Esplode il settore dei videogame: ecco tutti i profili richiesti

In Italia, purtroppo, il lavoro ancora scarseggia e per chi ambisce in particolare a determinati settori, come quello dei videogame, la ricerca potrebbe durare anni e alla fine risolversi con un nulla di fatto. Per chi è disposto a spostarsi, però, sono in arrivo alcune offerte particolarmente interessanti.

Una su tutte? Quella lanciata da Ubisoft che proprio nelle scorse ore ha aperto le assunzioni per ben 100 unità tra Bordeaux e Berlino. A dare l’annuncio è stata l’azienda stessa che ha in serbo grandi progetti per i quali necessità una cospicua mole di forza lavoro.

settore dei videogameSecondo quando preannunciato, le nuove aperture permetteranno all’azienda di incrementare la propria capacità creativa in Europa, assumendo nuovi talenti che potranno sviluppare giochi AAA per alcuni dei maggiori franchise Ubisoft.

Gli studi di prossima inaugurazione andranno ad aggiungersi a quelli già presenti in Francia e Germania, dove il Gruppo conta già, rispettivamente, 4 e 2 sedi. Di chi ha bisogno l’azienda? Beh principalmente di laureati ed espertissimi ma la gamma è molto vasta.

Si cercano infatti designer ma anche User interface, programmatori, tester, sviluppatori, animatori 3D e figure minori ma tutte a carattere tecnico. Per scoprire tutte le posizioni aperte basta sfogliare il sito della Ubisoft e individuare se ce n’è una che si adatti al vostro profilo.

Quello dei videogame, come detto, è un settore in grande fermento ma per lavorarci bisogna essere disposti ad allontanarsi da casa. Chi ha una buona conoscenza dell’inglese è sicuramente avvantagiato ma se si è molto tecnici si può ovviare alla lacuna con un corso accelerato e mettersi ugualmente a disposizione dell’azienda.

La Ubisoft Entertainment, del resto, è una delle realtà più consolidate nel mondo dei videogame, fondata dal 1986 ha collezionato da allora moltissimi successi. È specializzata, in particolare, nella creazione, pubblicazione e distribuzione di videogiochi e servizi interattivi. Uno dei suoi gioiellini? Assassin’s Creed solo per dare il metro della sua importanza.

Oggi conta oltre 10mila impiegati ma, a quanto pare, è determinata ad allargarsi sempre più. Come tutte le grosse aziende, la raccolta delle candidature viene effettuata attraverso il format (Lavora con noi). Per chi proprio non vuole lasciare il Bel Paese, c’è qualche profilo aperto anche in Italia ma soltanto nella regione Lombardia.

La richiesta è molto più importante all’estero ma, insomma, tentar non nuoce in particolare se pensi di avere un profilo in tutto e per tutto affine a quanto richiesto sul sito dell’azienda.

Post Comment