Penny stocks: alla scoperta di un settore tutto da sfruttare!

Avete mai pensato di investire nelle Penny stocks?

Noi si, e per poter reperire maggiori informazioni consultiamo da tempo fonti come http://www.e-conomy.it/timothy-sykes-le-penny-stocks/, dove poter ottenere i migliori dettagli su cosa siano questi titoli sui quali è bene riporre un po’ di attenzione: potrebbe valerne davvero la pena! Ma che cosa sono le penny stocks? E chi è Timothy Sykes?

Che cosa sono le penny stocks

Cominciamo con ordine, e cerchiamo di rispondere alla prima domanda che abbiamo posto nelle righe che precedono: le penny stocks sono delle particolari azioni che hanno la caratteristica di avere un valore di pochi centesimi di euro (o di dollaro).

Al di là di questo “limite” numerico (peraltro piuttosto flessibile, considerando che alcuni ritengono che si possa elevare il valore delle penny stocks anche a qualche dollaro), è bene rammentare fin da questa sede che le penny stocks sono un investimento piuttosto particolare, che attrae moltissimo quelle persone che stanno iniziando proprio in questi frangenti a muovere i primi passi sui mercati finanziari, convinte di poter ottenere facili guadagni dagli scostamenti minimi dei valori di questi titoli.

PENNY STOCKSNaturalmente, alla possibilità di accesso “agevolato” al possesso di questi titoli occorrerà altresì cercare di assumere in considerazione anche i lati più negativi, come ad esempio il rischio di un’elevata volatilità: anche la minima variazione di pochi centesimi può infatti determinare una perdita molto alta in termini relativi.

Un elemento che tutto sommato i trader che fanno degli investimenti in penny stocks sono ben lieti di accettare e di sopportare, visto e considerato che di contro sono piuttosto evidenti e significativi i rendimenti potenziali che potrebbero ottenere dalle proprie politiche di investimento.

Detto ciò, è facile cercare di comprendere quali potrebbero essere i principali rischi e i principali vantaggi determinati dalle attività di investimento nelle penny stocks. Il trading in questi titoli è infatti un ottimo metodo per tutte quelle persone che desiderano investire ma non dispongono di ampi capitali da utilizzare.

Tuttavia, è bene rammentare che questi titoli sono piuttosto difficili da trovare sui listini azionari, poiché non tutte le società che hanno azioni che valgono pochi centesimi sono in realtà quotate sui mercati regolamentati.

In ogni caso, val la pena cercare di sforzarsi per trovarne qualcuna: il vantaggio principale di queste stock è infatti rappresentato dalla possibilità di poter ottenere importanti probabilità di crescita, acquistandone anche in grandi quantità a fronte di patrimoni destinati piuttosto limitati.

Chi è Timothy Sykes

Se cercate le penny stocks sul web, è molto probabile che il loro nome finisca con l’essere accomunato a quello di Timothy Sykes. Ma per quale motivo?

La spiegazione è molto semplice: Timothy Sykes è sicuramente il trader più conosciuto ad aver avuto successo con le penny stocks. Seguito da milioni di persone sui social network, Sykes ha anche lanciato un servizio chiamato Profit.ly, in cui migliaia di utenti ogni giorno cercando di condividere informazioni di borsa e di trading online.

Un’evoluzione del social trading, dedicata non solamente alle penny stocks, e fruibile altresì attraverso dei piani di abbonamento con i quali sarà possibile disporre di segnali di trading, watchlist, lezioni e tanto altro ancora.

Attenzione, tuttavia, a non confondere questo servizio con quello di un broker: Profit.ly non è una piattaforma regolamentata e non offre servizi di intermediazione finanziaria, bensì esclusivamente dei supporti formativi e dei segnali di trading che potreste o meno scegliere di tradurre in realtà per le vostre strategie operative

Detto ciò, non ci rimane che augurarvi buona fortuna con le penny stocks!

Post Comment